Il poker e le sue origini

Come si svolge una partita a Poker Italiano.

Per giocare a Poker, serve un Tavolo, meglio se coperto da un panno verde per non stancare gli occhi e un mazzo di 52 carte francesi.

La durata della partita è a piacere e vi possono prendere parte da Due a Sei giocatori.

Il mazziere, dopo aver mescolato le carte e fatto tagliare il mazzo al giocatore alla sua destra, distribuisce una alla volta 5 carte coperte ai partecipanti e in senso orario. In certi casi, dopo aver preso accordi prima della partita, chi da le carte può dichiarare un giro pazzo e distribuire le 5 carte a caso e senza seguire un ordine logico.

L'obiettivo del gioco del poker è mettere insieme la combinazione più alta per vincere il piatto.

Una volta controllate le 5 carte ricevute, partendo dal primo giocatore dalla parte sinistra del mazziere, bisogna dichiarare se si apre, si può aprire solo se si è in possesso di almeno una coppia di Jack, o si passa all'altro accanto e così via. Se nessuno apre, si rimescola e si ridanno le carte, ma questa volta, per aprire, ci vorrà almeno una coppia di Q. Se anche questa volta non apre nessuno, si passa a coppia di K e così via in crescendo.

L'apertura minima è fissata prima della partita, ma si può aprire anche con somme maggiori, gli altri possono accettare, passare o fare un rilancio, aumentando la posta fino a che, tutti i partecipanti non siano d'accordo.

A questo punto, avviene lo scarto delle carte che si vogliono cambiare che possono essere da 1 a 4, mentre se si ha in mano un punto soddisfacente, molti lo fanno anche per bluffare, ci si dichiara "servito" e non si scarta niente.

Una volta controllate le nuove carte arrivate, la parola spetta a chi ha aperto che può puntare una posta o passare per vedere cosa fanno gli altri per poi rilanciare. Quando sono avvenuti tutti i rilanci, i giocatori che sono ancora in gioco "Che hanno visto", confrontano le carte e il punto più alto vince tutto il piatto.

Semi e combinazioni nel Poker

I valori dei semi sono nell'ordine Cuori, Quadri, Fiori, Picche: per ricordare la sequenza si usa mandare a memoria la filastrocca "Come Quando Fuori Piove".

E' importante ricordare sempre questa graduatoria, perché nel confronto fra combinazioni il valore dei semi può contare in modo decisivo per stabilire quale carta è più forte di un'altra, permettendo a chi la possiede di aggiudicarsi la mano.

Nel Poker all'italiana, la graduatoria delle combinazioni è, partendo dall'alto:

  • Scala Reale: cinque carte dello stesso seme in sequenza. Può essere formata dalle cinque carte più alte di un seme e allora si chiama massima. Oppure dalle cinque carte più basse di un seme: in questo caso si chiama minima. O ancora da una combinazione di cinque carte intermedie di un seme e si chiama media. Di solito ci si accorda sul fatto che, se nella stessa mano si scontrano due Scale Reali, i giocatori che le possiedono si dividono il piatto: è una eventualità rarissima, ma teoricamente possibile. Comunque, se si vuole seguire alla lettera la Regola del Poker, questa prevede che la Scala Reale Massima batte la Media, la Scala Reale Minima batte la Massima, la Scala Reale Media batte la Minima. Se si scontrano due Scale Reali formate dalle stesse carte, vince quella formata da carte del seme più forte nella graduatoria dei semi. Insomma, a Poker non si deve mai essere matematicamente sicuri di avere in mano il punto più alto.
  • Poker: quattro carte dello stesso valore numerico. In uno scontro fra Poker, vince quello formato dalle carte che hanno il valore numerico più alto. La parità è impossibile.
  • Colore: cinque carte dello stesso seme non in sequenza. Nel Poker all'Italiana, se due Colori si scontrano, vince quello formato da carte del seme più forte. Ma in questo caso molti seguono la regola (propria del Poker all'Americana) per cui vince il Colore che ha la carta più alta. In caso di parità, si guarda la seconda carta più alta e così via. E' una soluzione interessante, che comunque concordata prima di cominciare la partita. Se due Colori sono formati dalle stesse carte, vince quello formato da carte del seme più forte nella graduatoria dei semi.
  • Full: un Tris (tre carte dello stesso valore numerico) insieme a una Coppia (due carte eguali di un altro valore numerico). Nello scontro fra Full, vince quello con il Tris di valore più alto. Non c'è possibilità di pareggio.
  • Scala: cinque carte in sequenza, di semi differenti. Nello scontro fra Scale, vince la Scala che ha la carta più alta. Se due Scale sono eguali, vince quella con la carta più alta del seme più forte nella graduatoria dei semi.
  • Tris: tre carte dello stesso valore. Vince il Tris di valore numerico più alto.
  • Doppia Coppia: due carte dello stesso valore numerico insieme a due carte di un altro valore. In uno scontro fra Doppie, vince la Doppia con la Coppia maggiore di valore numerico più alto. In caso di parità fra le Coppie più alte, vince chi ha la Coppia minore di valore più alto. In caso di due Doppie di valore identico, vince chi ha la quinta carta più alta: se anche le quinte carte sono eguali, vince quella del seme più forte.
  • Coppia: due carte dello stesso valore numerico. Nello scontro fra due Coppie di eguale valore numerico, vince la carta più alta delle altre tre. A parità di carte alte, vince la seconda carta più alta: se c'è ancora parità si guarda la terza. In caso di due combinazioni identiche, vince la carta più alta delle tre con il seme più forte.
  • Carta più alta: se non si ha nessun punto, vince chi ha la carta più alta.

Le origini del Poker

Poker è parola inglese che significa attizzatoio, lo strumento che si usa per attizzare il fuoco e ravvivare la fiamma nel camino. Alcuni vogliono invece collegare il termine poker alla parola poke, termine gergale che in America, Australia e Sudafrica vuol dire "tasca o portafogli" e per estensione gli spiccioli che si è soliti portare addosso. Insomma, già l'etimologia indurrebbe a pensare ad un gioco in cui si scommette ciò che si ha addosso.

La prima sicura testimonianza sul Poker è del 1829 e si trova nelle memorie di viaggio di un avventuriero inglese, George Cowell, reduce da un lungo soggiorno nei territori del West americano. Qui il gioco viene descritto con precisione e appare già provvisto delle regole che lo caratterizzano anche oggi: ogni giocatore riceveva 5 carte, c'era la scommessa sulla combinazione vincente, secondo una graduatoria di combinazioni che è molto simile a quella attuale.

Nel 1858 si ha un prima codificazione delle regole del gioco, con un Regolamento Ufficiale che precisa combinazioni e puntate. Successivamente vennero aumentate le combinazioni e ci fu una lunga discussione sul loro valore e sulla loro gerarchia. Nel 1871 il Poker cominciò a diffondersi in Europa: Robert Schenk, ambasciatore americano in Gran Bretagna, presentò il gioco alla Regina Vittoria durante un ricevimento. Il gioco suscitò grande entusiasmo e fu redatto un regolamento scritto, ad uso del divertimento della nobiltà inglese. In seguito il Poker è divenuto celebre in tutto il mondo ed è entrato a far parte della cultura e del costume ludico di persone di ogni classe sociale. Torna su

Casino Italia Feed

Sale da Poker Online

Casino AAMS

Finalmente in Linea i Casino Online Legali con Licenza Italiana aams. Ecco una selezione di Casino Online aams testati dal nostro staff.

Come Iscriversi ai Casino Online

Basta entrare nel sito del Casino, tramite i links del nostro sito, dove troverete i moduli da riempire.

Casino Flash Istantaneo: Si può riempire il modulo direttamente sul sito e giocare in modo gratuito o con soldi reali, ma di solito nella versione flash non sono previsti tutti i giochi.

Casino Download: Basta scaricare (download) il software gratuito del casino e installarlo nel computer. Questa operazione dura qualche secondo e quando avvierete il programma, vi verrà chiesta l'iscrizione per giocare gratis o con soldi.

In questo caso i giochi sono tutti (alcuni casino ne hanno fino a 500) e potrete usare il conto aperto anche in caso vogliate giocare in flash, magari sullo smat phone o il notebook.

Metodi di Deposito/Incasso

Ormai per effettuare un deposito ai casino online ci sono moltissimi metodi e tutti sicuri al 100%. La scelta cade sulla convenienza e la velocità di un metodo in confronto ad un altro.

Casino Online Sicuri

Valid HTML 4.01 Transitional